Seguici

Cerca nel sito

Ultime notizie

L’annuncio di Zaia: «Da lunedì saremo in zona gialla»


Durante la conferenza stampa di lunedì 13 dicembre, il governatore del Veneto ha annunciato che la prossima settimana potrebbe anche andare in zona gialla

Come già era stato preventivato la settimana scorsa, quando si spiegava che si era appesi al filo delle ospedalizzazioni per il passaggio di fascia, Zaia ora rilancia spiegando che si potrebbe passare in zona gialla da lunedì prossimo.

-advertising-

Di pari passo con questo annuncio è quello della massiccia campagna di vaccinazione che sta interessando il Veneto, così come le altre regioni. I vaccini, a partire già da lunedì sono aperti anche alla fascia d’età 5-12 anni. «Avremo un canale preferenziale e una linea dedicata nei centri vaccinali, con pediatri, senza attese»

Le parole di Zaia che sanciscono il possibile passaggio della regione Veneto in zona gialla la prossima settimana

«Il bollettino di venerdì prossimo certificherà che da lunedì 20 dicembre saremo in zona gialla». L’annuncio del governatore è quanto mai chiaro. Arriva dalla consueta conferenza stampa per fare il punto della situazione sull’epidemia di Covid in Veneto.

Zaia continua così: «È una tipica fase acuta  e a breve non vi è sentore di un’inversione di tendenza. I dati ci dicono che il tasso di occupazione delle terapie intensive è del 12.8%, l’incidenza dei contagi è già zona gialla. Ci sono dati che dicono che l’infezione sta correndo, ma l’incidenza sui tamponi è del 4,50%, siamo la decima regione con maggiore incidenza, la prima sono le Marche con il 9,23%».

La vera incognita sono gli ospedali e quanto possono arrivare a riempirsi in più i veneti si preoccupano delle vacanze

«Siamo preoccupati per il fatto che la pressione ospedaliera si fa sentire. Il Covid è un paziente complicato che prevede team di cure impegnativi e sforzi ospedalieri e di cura importanti. Nove pazienti e mezzo su 10 vengono curati a casa ma quel cinque su cento che richiede un ricovero devono trovare un posto letto per le cure». Commenta Zaia, sempre nel corso della conferenza.

Preoccupa anche che si possa peggiorare, ovvero di arrivare da giallo a rosso, e quindi bloccare tutte le vacanze natalizie. Ma su questo il governatore tranquillizza. «A oggi non abbiamo proiezioni di zona rossa. Se il problema è quello delle vacanze natalizie, prenotate senza problemi. Il Natale sarà giallo sarà anche Capodanno, poi se continua a crescere sarà arancione. Al momento non c’è nessuna previsione del genere, ma bisogna lavorare tutti con attenzione e prevenzione. Sono il primo a difendere le tradizioni ma il rischio di assembramenti senza protezioni e mascherine è reale, siamo in fase di pandemia».

Focus dell’attenzione sulla campagna vaccinale, aperta anche ai più giovani

Si è parlato anche dell’andamento della campagna vaccinale in regione. Il governatore si è detto soddisfatto dei dati incoraggianti. «Siamo a 86,6%, andiamo verso l’87% di copertura vaccinale della popolazione over 12 e un altro dato è rappresentato dai vaccini nelle ultime 24 ore con 37mila inoculazioni» ha dichiarato.

Iniziano quindi le vaccinazioni per i più piccoli, secondo modalità agevolate. «Avremo un canale preferenziale e una linea dedicata nei centri vaccinali, con pediatri, senza attese. Per evitare qualsiasi guaio, la prenotazione si potrà fare solo al compimento del quinto anno. Garantiamo comunque la corsia preferenziale. La decisione spetta ai genitori, che si confronteranno con il pediatra o il medico di fiducia».

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

«Non è più richiesta e non porta guadagni»: queste le motivazioni che hanno portato alla sospensione della terapia col plasma nell’ospedale di Padova Della...

Copyright © 2021 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it