Seguici

Cerca nel sito

Luoghi

Verona e Treviso nella top 10 delle migliori città per qualità della vita

Treviso (foto di Giuseppe Dio)

Non sorprende che siano due province della regione più turistica d’Italia, Verona e Treviso, ad occupare rispettivamente l’ottava e la decima posizione nella classifica pubblicata oggi dal Sole 24 Ore

La qualità della vita è un indicatore importante. Anche per lo sviluppo turistico di un territorio. Non sorprende dunque che siano due province della regione più turistica d’Italia, Verona e Treviso, ad occupare rispettivamente l’ottava e la decima posizione nella classifica pubblicata oggi dal Sole 24 Ore.

-advertising-

Se i servizi funzionano, l’attenzione all’ambiente e alla sicurezza è elevata, se il luogo favorisce affari e lavoro, se l’offerta culturale è elevata e di qualità, tutte macro-categorie entro le quali sono raccolti i 90 indicatori dell’indagine, a beneficiarne non sono solo i cittadini, ma anche i visitatori.

“A beneficiarne non sono solo i cittadini, ma anche i visitatori”

La fotografia scattata, dati alla mano, va di pari passo anche con la ripresa turistica del Veneto. Così l’assessore regionale al Turismo della Regione del Veneto, Federico Caner, in merito all’indagine annuale sulla qualità della vita: “Se i servizi funzionano, l’attenzione all’ambiente e alla sicurezza è elevata, se il luogo favorisce affari e lavoro, se l’offerta culturale è elevata e di qualità, tutte macro-categorie entro le quali sono raccolti i 90 indicatori dell’indagine, a beneficiarne non sono solo i cittadini, ma anche i visitatori”.

“Seppure in un quadro difficile e complesso come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia – prosegue Caner – l’intero quadrimestre estivo del 2021 ha retto il confronto con lo stesso periodo del 2019, anno definito eccezionale dal punto di vista dei flussi turistici, registrando da giugno a settembre oltre 39 milioni di presenze, contro i 46 milioni del 2019 (-14,7%) e 8,1 milioni di arrivi (-23,7%), rispetto ai 10,7 milioni del 2019. Nello specifico nella provincia di Verona nel periodo che va da gennaio a settembre di quest’anno, gli arrivi sono cresciuti del 49,4 per cento e le presenze del 65,6 rispetto al 2020; nella provincia di Treviso gli arrivi, sempre rispetto al 2020, sono cresciuti del 31,6 per cento e le presenze del 37”.

C’è poi il primato di Treviso in un’altra classifica: quella della qualità della vita delle donne

A questo risultato si aggiunge poi il primato di Treviso in un’altra classifica: quella della qualità della vita delle donne. L’assessore regionale al Turismo prosegue il ragionamento: “Sono particolarmente orgoglioso che in città e nella sua provincia si sia arrivati a questo risultato che premia l’impegno delle tante amministratrici donne, sindaci, assessori, consiglieri che con passione fanno il bene dei nostri cittadini; così come quello delle molte imprenditrici che nonostante il momento difficile non hanno mai mollato e delle atlete che con spirito di sacrificio sono state portabandiera del Veneto nel mondo. Un risultato e una prima posizione – chiude l’assessore – che fanno il paio con i dati del report biennale sull’occupazione che confermano il Veneto, nel periodo pre-pandemico, come una delle regioni a tasso di occupazione femminile più alto. L’impegno non finisce qui, anzi. Nella nuova programmazione 2021-2027 la nostra Regione destinerà 42,5 milioni di euro per iniziative esclusivamente dedicate alle donne”. 

La redazione

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

«Non è più richiesta e non porta guadagni»: queste le motivazioni che hanno portato alla sospensione della terapia col plasma nell’ospedale di Padova Della...

Copyright © 2021 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it