Seguici

Cerca nel sito

Fatti

Veneto: è corsa per recuperare le prestazioni sanitarie interrotte dal Covid

La Regione Veneto corre ai ripari per erogare svariate decine di migliaia di prestazioni sanitarie, ospedaliere, ambulatoriali e di screening, sospese per l’emergenza Covid

Svariate decine di migliaia di prestazioni sanitarie, ospedaliere, ambulatoriali e di screening, sospese per l’emergenza Covid, saranno recuperate nel Veneto entro il 31 dicembre di quest’anno. Lo prevede una delibera, approvata oggi martedì 3 agosto dalla Giunta regionale del Veneto su proposta dell’Assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin, di revisione del Piano Operativo di Recupero delle Liste d’Attesa, varato l’8 settembre 2020.

-advertising-

Lanzarin: “Si passa quindi alla fase operativa di un programma di recupero vastissimo ed essenziale”

“Con un’apposita delibera, la 759/2021 – dice l’Assessore alla Sanità del Veneto Lanzarin – avevamo chiesto alle aziende sanitarie del Veneto di elaborare singole proposte aziendali e avevamo previsto, come termine per la trasmissione di tali piani il 30 giugno 2021. Tutte hanno risposto entro il termine fissato e i singoli progetti sono stati oggetto di valutazione di fattibilità e congruità da parte dell’Area Sanità e Sociale, con esito positivo. Si passa quindi alla fase operativa di un programma di recupero vastissimo ed essenziale per tornare alla realtà organizzativa precedente all’arrivo del Covid. Non sarà né facile né breve, ma è un impegno che abbiamo preso e lo porteremo a termine”.

La delibera approvata oggi indica inoltre criteri generali di riorganizzazione

Le Ullss e le Aziende Ospedaliere dovranno porre la massima attenzione alle prestazioni traccianti, all’area della psichiatria, neuropsichiatria e disagio psichico, alle prestazioni tempo-dipendenti e alla gestione dei pazienti post Covid. La delibera approvata oggi indica inoltre criteri generali di riorganizzazione ed efficientamento, criteri specifici per i ricoveri ospedalieri, per la specialistica ambulatoriale e per gli screening oncologici. Le prestazioni sanitarie da recuperare nel Veneto riguardano il settore ricoveri, l’assistenza specialistica e gli screening oncologici.

La redazione

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Fatti

«Non è più richiesta e non porta guadagni»: queste le motivazioni che hanno portato alla sospensione della terapia col plasma nell’ospedale di Padova Della...

Copyright © 2022 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it
Plurisettimanale, iscritto al n. 211/2021 del Registro della stampa, Tribunale di Roma
Direttore Responsabile: Simone Pellico