Seguici

Cerca nel sito

Fatti

Sono di Rovigo i due uomini trovati morti a New York

Sono di Rovigo i due uomini trovati morti in un albergo di New York. I due veneti erano negli Stati Uniti per lavoro e sono deceduti in circostanze attualmente ancora avvolte nel mistero. I due corpi identificati dalla polizia newyorkese corrispondono al 39enne artigiano Luca Nogaris e al suo socio 48enne Alessio Picelli, arredatore d’interni e imprenditore presso Helementi interiors. I corpi dei due italiani sono stati ritrovati ieri, mercoledì 10 agosto, nella camera dell’hotel in cui alloggiavano.

-advertising-

Il sogno americano

Una trasferta di lavoro, quella dei due rodigini che in molti sognano. Soprattutto nel settore dell’arredamento, in una città, New York, che nei suoi più illustri quartieri offre un’infinità di possibilità economiche e di successo internazionale. Così sarebbe potuto essere anche per Luca e Alessio, probabilmente aggrappati ad un sogno che avrebbe potuto cambiarli la vita. Ma così, purtroppo, non è stato.

Luca e Alessio

Il più giovane dei due uomini, Luca Nogaris, era sposato con tre figli. Artigiano nel campo delle imbiancature di interni ed esterni, verniciature e stucchi. Appassionato e vicino al rugby rodigino grazie alla passione per lo sport di contatto trasmessa dal padre Flavio. Il più anziano dei due lavoratori, invece, Alessio Picelli, era anch’esso sposato e arredatore d’interni. Viveva a Rovigo da tempo ma era originario di Villadose. Dalle prime informazioni giunte da oltreoceano, la polizia della Grande Mela al momento sembrerebbe escludere la pista di una morte violenta.

Indagini in corso

I carabinieri della compagnia di Rovigo hanno ricevuto ieri la comunicazione dal Consolato italiano di New York della morte dei due uomini residenti nel capoluogo polesano. Attualmente non è ancora chiaro quale sia il motivo che ha portato al decesso dei due soci. Gli inquirenti americani stanno svolgendo le prime indagini sul luogo del ritrovamento, la camera d’albergo, ascoltando i dipendenti e gli ospiti della struttura. Importanti particolari potrebbero emergere dalle telecamere di sorveglianza dell’Hotel, ma finora non è ancora trapelata nessuna informazione.

Aldo Marzio

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Persone

Il mitico cantante Bobby Solo, talmente innamorato di Badia Polesine da decidere di viverci, denuncia una truffa lunga trent’anni che gli sarebbe costata centinaia...

Copyright © 2022 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it
Plurisettimanale, iscritto al n. 211/2021 del Registro della stampa, Tribunale di Roma
Direttore Responsabile: Simone Pellico