Seguici

Cerca nel sito

Luoghi

Il Sacrario del Monte Grappa tra storia ed eroismo

Nel Sacrario del Monte Grappa sono seppelliti più di 12mila soldati che hanno combattuto la Prima guerra mondiale

Quando il mio bisnonno portava la mia nonna bambina a visitare il Sacrario del Monte Grappa, le diceva di inginocchiarsi, perché quei luoghi erano benedetti dal sangue di tanti ragazzi che avevano combattuto e sognato per difendere la Patria, le loro case e le loro famiglie. Il mio bisnonno lassù aveva combattuto, così vicino a casa eppure così incredibilmente lontano.

-advertising-

Anche oggi, andare a visitare il Sacrario del Monte Grappa è un’esperienza che va oltre la Storia. Lo si raggiunge facilmente, in auto, salendo sul monte e godendo pian piano di un panorama sempre più incantato sulla valle sottostante. Il sacrario si trova poco distante da Bassano del Grappa.

Un progetto ambizioso per onorare i caduti italiani e austriaci della Grande Guerra

Il progetto fu affidato all’architetto Giovanni Greppi e allo scultore Giannino Castiglioni. I lavori di costruzione durarono dal 1932 al 1935 anno della sua inaugurazione. Il complesso si sviluppa sul costone di Cima Grappa a ben 1776 metri di altezza.

Qui riposano 12.600 Caduti italiani e più di 10.200 caduti austro-ungarici, i soldati di ognuna nazionalità sono raccolti in due strutture diverse, eppure collegate tra loro. Sono presenti poi una serie di costruzioni, come il museo, che servono per i visitatori, oltre ai vari monumenti utilizzati per le commemorazioni religiose.

Camminare per il Sacrario del Monte Grappa, tra la Storia e il respiro degli eroi

Il sacrario è composto da uno spiazzo ampio che conduce alla scala arcuata, dove si trovano le due piazzole circolari con al centro le bandiere. In realtà tutta la struttura è formata da cinque sezioni semicircolari, concentriche e sovrapposte, che si restringono verso l’alto.

Al centro di ogni cosa, vi è la Scala Monumentale, dove si può riconoscere la tomba del Maresciallo Gaetano Giardino, Comandante dell’Armata del Grappa, deceduto il 21 novembre 1935 e seppellito in mezzo ai suoi soldati.

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Fatti

«Non è più richiesta e non porta guadagni»: queste le motivazioni che hanno portato alla sospensione della terapia col plasma nell’ospedale di Padova Della...

Copyright © 2022 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it
Plurisettimanale, iscritto al n. 211/2021 del Registro della stampa, Tribunale di Roma
Direttore Responsabile: Simone Pellico