Seguici

Cerca nel sito

Fatti

L’accorato appello del Papa per la sorte degli operai dell’ACC e dell’Ideal Standard di Belluno

Papa Francesco al termine dell’udienza papale del mercoledì ha rivolto un accorato appello per il futuro dei lavoratori di ACC e dell’Ideal Standard di Belluno: “Al centro di ogni questione lavorativa va sempre posta la persona e la sua dignità. Quando non si guadagna il pane si perde la dignità”

Mai era capitato che il Santo Padre intervenisse in maniera così chiara per dei lavoratori di aziende specifiche. Ma papa Francesco in una straordinaria occasione ha menzionato espressamente i lavoratori di ACC e Ideal Standard. Lavoratori uniti da uno strano destino perché entrambe queste aziende hanno un potenziale, hanno un progetto di sviluppo realistico e di grande significato produttivo e occupazionale.

-advertising-

Il Papa ha fatto appello affinché si affrontino le crisi aziendali senza ricorrere sempre alla “logica del profitto”. “Al centro di ogni questione lavorativa va sempre posta la persona e la sua dignità. Quando non si guadagna il pane si perde la dignità. Dobbiamo pregare, tanto, per questa gente”, ha detto al termine dell’udienza generale riferendosi a coloro che stanno perdendo il lavoro.

“Rivolgo un accorato appello – ha detto il Papa – affinché non prevalga la logica del profitto ma quella della condivisione equa e solidale”

“Il mio pensiero – prosegue Papa Francesco – va ai lavoratori di Borgo Valbelluna preoccupati per il loro futuro lavorativo. Di fronte ai loro assillanti problemi mi unisco ai vescovi e ai parroci del territorio esprimendo la mia vicinanza. Rivolgo un accorato appello – ha detto il Papa – affinché in questa situazione cosi come in altre simili che mettono in difficoltà tante famiglie non prevalga la logica del profitto ma quella della condivisione equa e solidale”.

Acc e Ideal Standard, le due storiche aziende del Bellunese, stanno infatti attraversando la peggior crisi della loro esistenza più che cinquantennale. L’Acc, ex Zanussi, Electrolux e poi passata in mano ai cinesi di Wanbao, da un anno è in pesante difficoltà, in amministrazione controllata e con le casse vuote, con l’unica speranza che il Mise dia seguito alle promesse di garantire la liquidità. Il prossimo 20 novembre ci sarà la scadenza della seconda asta per la vendita dopo che la prima è andata deserta. Ancora più fumoso il destino della Ideal standard, ex Ceramica Dolomite. Lo scorso 28 ottobre la proprietà ha annunciato lo stop della produzione. La speranza è che si presenti un acquirente che sino ad adesso non c’è. Ideal Standard ha fatto sapere che chiuderà entro i primi mesi del prossimo anno.

Donazzan: “Spero che l’appello del Papa convinca, con metodi non convenzionali e non ordinari, che queste due aziende valgono davvero una battaglia etica e morale”

L’Assessore regionale al lavoro del Veneto Elena Donazzan commenta la notizia delle parole pronunciate da Papa Francesco al termine dell’udienza papale del mercoledì, esprimendo vicinanza ai lavoratori di Borgo Valbelluna e un appello affinchè si trovi una soluzione a tutela dei lavoratori e delle loro famiglie.

“Ringrazio i Vescovi delle diocesi di Belluno-Feltre e Vittorio Veneto che hanno fatto giungere al Santo Padre il grido del territorio bellunese – conclude Donazzan -. E spero che l’appello del Papa convinca, con metodi non convenzionali e non ordinari, che queste due aziende valgono davvero una battaglia etica e morale, che ha un senso anche economico”.

La redazione

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Fatti

«Non è più richiesta e non porta guadagni»: queste le motivazioni che hanno portato alla sospensione della terapia col plasma nell’ospedale di Padova Della...

Copyright © 2022 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it
Plurisettimanale, iscritto al n. 211/2021 del Registro della stampa, Tribunale di Roma
Direttore Responsabile: Simone Pellico