Seguici

Cerca nel sito

Ultime notizie

G20 a Venezia: tra vaporetti deviati, divieti, pass e nuove aree chiuse

vaporetto venezia

Sempre più blindata Venezia in vista del G20, domani inizierà ma i divieti sono già attivi

In questi giorni i cittadini di Venezia dovranno fare i conti con i divieti che paralizzano la città in vista del G20. Già da oggi, fino a domenica, ci saranno i cancelli attorno all’Arsenale e i canali saranno off limits per il passaggio della delegazioni.

-advertising-

Nonostante l’idea della prefettura di bloccare solo l’arsenale per non causare danni alla popolazione cittadina, è inevitabile che ci saranno numerosi disagi. Anche solo, banalmente, le deviazioni che subiranno i vaporetti, gli imbarcaderi sospesi, nonché la mancanza delle navette per l’ospedale Fondamente Nove.

Tra i divieti del G20 a Venezia anche un pass che consente ai residenti di tornare all’arsenale

Non solo, chi vive attorno all’arsenale avrà ancora più disagi. Infatti, tutta l’area è blindata e controllata anche per paura degli scontri. Per tornare nella sua abitazione dovrà esibire un vero e proprio pass che ne certifica l’effettiva residenza. Anche nei pressi di Santa Lucia e Mestre e delle altre stazioni e all’aeroporto sono previsti controlli serrati.

Nuovi percorsi per i vaporetti, dunque, comunicati dall’azienda di trasporto pubblico. «AVM/Actv informa che, da inizio servizi di mercoledì 07 e fino a domenica 11 luglio 2021. Verranno sospesi gli approdi di Arsenale, Bacini-Arsenale Nord e Celestia. Inoltre, per garantire la regolarità del servizio ed il percorso delle linee circolari, le linee 4.1, 4.2, 5.1, 5.2 e 22 non effettueranno la fermata Ospedale, la quale non viene sospesa ma servita da una navetta con frequenza 10 minuti».

Tra divisioni, divieti e disagi alla navigazione pubblica e privata in questi giorni difficili

Anche il trasporto privato subisce però diverse limitazioni. Chiusi al traffico 11 rii e canali nell’area dell’arsenale. Inoltre, fino a lunedì non potranno passare e imbarcazioni private nel rio di Santa Giustina (solo mezzi d’emergenza). Di contro, saranno aperti alle imbarcazioni, con doppio senso di marcia: rio san Luca, rio dei Barcaroli, di San Moisè, Sant’Antonin, della Pietà e di Sant’Isepo. Naturalmente, solo per i residenti.

Occorre però fare molta attenzione al Canal Grande, che sarà completamente blindato per il passaggio delle delegazioni tra le 8 e le 10 e tra le 16 e le 18. Lo stop è valido solo per i mezzi privati ma è inevitabile che si ripercuoterà anche si vaporetti pubblici. Controlli serrati anche attorno alla Fenice in occasione del concerto in programma sabato, per i partecipanti al G20. Inoltre, domani 8 luglio, sarà vietato sbarcare a San Giorgio tra le 17 e le 23, in vista di un evento alla Fondazione Cini.

Elisa Filomena Croce

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Fatti

«Non è più richiesta e non porta guadagni»: queste le motivazioni che hanno portato alla sospensione della terapia col plasma nell’ospedale di Padova Della...

Copyright © 2022 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it
Plurisettimanale, iscritto al n. 211/2021 del Registro della stampa, Tribunale di Roma
Direttore Responsabile: Simone Pellico