Seguici

Cerca nel sito

Fatti

Due indagati per il crollo della copertura palco di Elisa a Bassano

Il pubblico ministero di Vicenza, Claudia Brunino, ha iscritto due nomi nel registro degli indagati per il crollo della copertura del palco di Elisa a Bassano.

Era successo lo scorso martedì sera, prima del concerto di Elisa a Bassano, nell’area del parco Ragazzi del ’99. Il concerto era stato sospeso proprio a causa dell’accaduto che fortunatamente non ha avuto conseguenze tragiche. A causa dell’incidente finirono in ospedale due tecnici di produzione della cantante originaria di Monfalcone. Il più grave, un ventottenne piemontese, era stato dimesso già mercoledì con ha quattro vertebre fratturate e una prognosi di oltre quaranta giorni.

-advertising-

Le indagini

Ad occuparsi delle cause del cedimento della parte posteriore della copertura del palco di Elisa a Bassano, sarà la consulenza tecnica di un ingegnere civile incaricato dalla procura. Nel corso delle indagini emergere anche altre responsabilità aumentando lo stesso numero degli indagati. Si attendono ora anche i risultati della relazione stilata dai tecnici dello Spisal che hanno effettuato un sopralluogo.

Il dispiacere di Elisa

Il tecnico di 28 anni, di cui scrivevamo poc’anzi, aveva avvertito un rumore anomalo e in un attimo si è visto franare addosso la copertura, rimanendo schiacciato dal peso della stessa. La famosa cantante ha affidato ai social un messaggio ai fans e agli stessi operai dell’evento. “Grande dispiacere per quello che è successo, allo stesso tempo grande gratitudine perché nessuno si è fatto gravemente male” ha scritto Elisa.

Due indagati

Ad essere iscritti nel registro degli indagati dovrebbero essere il legale rappresentante e un altro referente della ditta vicentina White Sound. L’azienda, con sede a Torri di Quartesolo, quasi certamente nominerà adesso un proprio consulente per monitorare gli accertamenti già disposti dalla procura. Le indagini sono infatti imminenti anche per permettere il dissequestro dell’area inaccessibile da quando è accaduto l’incidente. Aspettando il ritorno di Elisa a Bassano.

Andrea Pesavento

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Fatti

«Non è più richiesta e non porta guadagni»: queste le motivazioni che hanno portato alla sospensione della terapia col plasma nell’ospedale di Padova Della...

Copyright © 2022 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it
Plurisettimanale, iscritto al n. 211/2021 del Registro della stampa, Tribunale di Roma
Direttore Responsabile: Simone Pellico