Seguici

Cerca nel sito

Luoghi

Chioggia e Vicenza tra le finaliste per la “Capitale della Cultura 2024”

Due città venete potranno contendersi l’ambito titolo di “Capitale della Cultura 2024”: Vicenza e Chioggia. La soddisfazione del Governatore Zaia: «Felice per due venete nella short list»

Sono Vicenza e Chioggia le due città venete entrate nella lista delle finaliste per diventare “Capitale della Cultura 2024”. Un traguardo che è sicuramente motivo d’orgoglio per tutti i veneti. Infatti, la soddisfazione è palese nelle parole di Luca Zaia.

-advertising-

«Sapere che per la prima volta su 10 città candidate al riconoscimento di Capitale italiana della cultura per l’anno 2024 due sono venete, oltre che rendere orgogliosi, testimonia anche il valore dell’immenso patrimonio culturale posseduto dalla nostra Regione».

Dopo il traguardo di Patrimonio dell’Umanità, Vicenza aspira a diventare Capitale della Cultura 2024, sfidando Chioggia

Vicenza è stata già riconosciuta, proprio nel 1994, Patrimonio dell’Umanità, come ricorda Zaia. «Nel 1994 Vicenza è stata riconosciuta dall’Unesco come Patrimonio mondiale dell’Umanità, elevando così a modello culturale globale l’opera di Andrea Palladio. Nel 1996 è stato assegnato il secondo riconoscimento per le ville palladiane del Veneto. Ecco perché essa di fatto, attraverso i suoi monumenti e il suo patrimonio artistico, rappresenta l’intera regione. Chioggia dimostra con questa candidatura di poter essere interpretata ben oltre la definizione di piccola Venezia. Collocata in un’area geografica unica al mondo, tra il mare Adriatico e la laguna di Venezia, vanta una storia secolare di altissimo valore, in cui la dimensione ambientale si intreccia con quella culturale»

Il governatore del Veneto auspica che: «i caratteri unici di queste due città possano essere determinanti nelle valutazioni della commissione ministeriale e portare in Veneto un riconoscimento ambito; facendo della cultura un volano per turismo, economia e ambiente».

Ma anche il Ministro D’Incà si augura che questo possa essere un momento importante per il Veneto.

«La presenza di Chioggia e Vicenza tra le dieci città finaliste nella candidatura a Capitale italiana della Cultura 2024 è un motivo di orgoglio per l’intero Veneto»; afferma proprio il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà.

Che ha poi proseguito: «Parliamo di due luoghi che hanno contribuito a portare in alto il nome della regione; e che, nella loro storia, hanno saputo raccontare al meglio le proprie tradizioni storiche e culturali. Anche per questo motivo, sono luoghi di forte attrazione turistica».

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Fatti

«Non è più richiesta e non porta guadagni»: queste le motivazioni che hanno portato alla sospensione della terapia col plasma nell’ospedale di Padova Della...

Copyright © 2022 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it
Plurisettimanale, iscritto al n. 211/2021 del Registro della stampa, Tribunale di Roma
Direttore Responsabile: Simone Pellico