Seguici

Cerca nel sito

Fatti

Maltempo: dopo il fortunale un drone ispeziona il campanile di San Marco per verificare i danni

campanile san marco

Dopo il fortunale di ieri, che ha provocato la caduta di alcuni frammenti dal campanile di San Marco a Venezia, un drone dei Vigili del Fuoco sta ispezionando la struttura per verificare i danni

I Vigili del Fuoco stanno compiendo delle verifiche attraverso un drone per verificare le condizioni del campanile di San Marco, a Venezia, dopo il distacco di alcuni frammenti dalla struttura a causa del fortunale che si è abbattuto sulla città.

-advertising-

Esclusi problemi statici al campanile

In piazza stamani opera una squadra del Nucleo Sapr (Sistemi aeromobili pilotaggio remoto) con un velivolo dotato di telecamera. Il dispositivo restituisce in tempo reale la situazione del monumento. Esclusi problemi statici al campanile di San Marco. Tra le ipotesi vi è quella che uno degli oggetti – sedie, tavolini, suppellettili – sollevati dal forte vento possa aver colpito una delle pareti. E che qualche scheggia di mattone possa essere caduta a terra.

Mistero sulla caduta di frammenti: ieri sera, il Patriarcato di Venezia, dopo le verifiche tecniche compiute dalla Procuratoria di San Marco, aveva smentito i distacchi dal campanile a seguito degli eventi meteorologici. Sempre ieri sera si era diffusa la notizia di alcuni crolli. Il campanile è alto quasi 100 metri ed è uno dei campanili più alti d’Italia. I turisti che si trovavano all’interno del monumento sono stati fatti subito uscire. I droni sembrano confermare l’assenza di danni.

Il campanile di San Marco è uno dei simboli più importanti della città di Venezia. Assieme all’omonima basilica e all’omonima piazza sottostante, da cui prende il nome, è il principale monumento di Venezia e uno dei simboli d’Italia. I veneziani lo chiamano affettuosamente El parón de casa. La mattina di lunedì 14 luglio del 1902, a causa di alcuni lavori, il campanile crollò interamente e fu ricostruito fedele all’originale in 10 anni.

La redazione

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Fatti

«Non è più richiesta e non porta guadagni»: queste le motivazioni che hanno portato alla sospensione della terapia col plasma nell’ospedale di Padova Della...

Copyright © 2022 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it
Plurisettimanale, iscritto al n. 211/2021 del Registro della stampa, Tribunale di Roma
Direttore Responsabile: Simone Pellico