Seguici

Cerca nel sito

Fatti

Smantellata una banda di bracconieri che operava tra il Trentino e il Veneto

bracconieri
fonte foto: ANSA

L’operazione è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Trento e condotta dal Corpo forestale del Trentino e dai carabinieri forestali di Belluno. I bracconieri, che operavano tra Trentino e Veneto, cacciavano anche rare specie protette

Smantellata una banda di bracconieri che operava tra il Trentino e il Veneto, impiegando per gli abbattimenti armi clandestine e modificate. L’operazione – si apprende – è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Trento e condotta dal Corpo forestale del Trentino e dai carabinieri forestali di Belluno.

-advertising-

Nel corso delle perquisizioni sono state sequestrate armi clandestine e modificate

Le indagini, iniziate nell’ambito dell’attività ordinaria di vigilanza e controllo del territorio da parte del personale forestale, hanno portato all’arresto di tre persone. Una in Trentino e due in Veneto. Altre due persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria.

Dal 2009 al 2020 oltre 35.500 illeciti

Dal 2009 al 2020, anni a cui si riferiscono i dati analizzati ricevuti dalle Forze di Polizia sono stati accertati, per difetto, oltre 35.500 illeciti. Ben 2.960 ogni anno e questa non è altro che la punta dell’iceberg. È stato calcolato che solo l’1% degli illeciti è stato accertato. Questo a danno degli stessi cacciatori autorizzati.

Gli investigatori hanno accertato diverse azioni di bracconaggio ai danni principalmente di ungulati, ma anche di alcune specie protette, tra cui galli cedroni e un’aquila reale. Nel corso delle perquisizioni sono state sequestrate armi clandestine e modificate, trappole e dispositivi silenziati. (fonte: ANSA).

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Fatti

«Non è più richiesta e non porta guadagni»: queste le motivazioni che hanno portato alla sospensione della terapia col plasma nell’ospedale di Padova Della...

Copyright © 2022 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it
Plurisettimanale, iscritto al n. 211/2021 del Registro della stampa, Tribunale di Roma
Direttore Responsabile: Simone Pellico