Seguici

Cerca nel sito

Fatti

La banca degli occhi del Veneto. Che garantisce il 62% dei trapianti di cornea

banca degli occhi veneto

Il Presidente della Regione Luca Zaia commenta i dati diffusi oggi dalla Fondazione Banca degli Occhi del Veneto. Dopo 30 anni questa realtà è la prima banca in Europa per numero di cornee raccolte e distribuite

“Numeri come quelli della Banca degli Occhi del Veneto costituiscono un’eccellenza internazionale della quale andare fieri, sia per l’alta percentuale di espressioni di volontà a donare e di donazioni, sia perché mettere a disposizione il 62% di cornee trapiantate in tutta Italia è un contributo alla sanità nazionale di un’entità storica”.

-advertising-

Così il Presidente della Regione commenta i dati diffusi oggi dalla Fondazione Banca degli Occhi del Veneto, in vista della Giornata nazionale per la donazione di organi e tessuti che si terrà domenica 24 aprile.

A Mestre c’era un professore, un oculista pioniere del trapianto di cornea: Giovanni Rama

Trent’anni fa per sottoporsi ad un trapianto di cornea non era raro trovarsi ad attendere per settimane all’interno di un reparto d’ospedale. Così accadeva anche nel reparto di oculistica dell’Ospedale di Mestre. Ogni mattina il giro di telefonate di un medico o di un infermiere sondava gli altri reparti alla ricerca di un possibile donatore. E nel frattempo il paziente attendeva, sperava, restava nel dubbio e in condizioni a volte molto vicine alla cecità. Ma a Mestre c’era un professore, un oculista pioniere del trapianto di cornea.

Giovanni Rama, medico di fama internazionale, sapeva progettare. E dalla sua visione, dall’esigenza di una struttura che raccogliesse, valutasse e conservasse i tessuti oculari per trapianto, provvedendo anche alla sensibilizzazione negli ambienti sanitari e tra le famiglie nel territorio, nacque l’idea di creare una Banca degli Occhi.

E’ inoltre la prima Banca italiana iscritta nell’elenco delle Banche di Tessuti certificate dal Centro Nazionale Trapianti

Dopo 30 anni La Banca degli occhi del Veneto è la prima banca in Europa per numero di cornee raccolte e distribuite. Grazie alla grande sensibilità di tante famiglie e al lavoro instancabile di moltissimi operatori, raccoglie ogni anno oltre 4000 tessuti oculari per trapianto. E si adopera per la promozione della cultura di donazione delle cornee. Ma anche per la raccolta, la lavorazione e la distribuzione di tessuti corneali per i trapianti e per la cura di patologie del segmento anteriore dell’occhio.

E’ inoltre impegnata costantemente nella ricerca per migliorare le tecniche di trapianto e la cura di altre malattie della vista. E’ tra i primi centri al mondo in grado di distribuire lembi di cellule staminali corneali ricostruiti in vitro per la cura di patologie oculari non curabili con il solo trapianto di cornea.

Fondazione è inoltre la prima Banca italiana iscritta nell’elenco delle Banche di Tessuti certificate dal Centro Nazionale Trapianti che operano in conformità alle “Linee guida per il prelievo, la processazione e la distribuzione di tessuti a scopo di trapianto”. Dal 2002 al 2008, è stata l’unico membro europeo accreditato dall’Associazione delle Banche degli Occhi Americane. Ha ricevuto, nel 2005, la Medaglia d’Oro al Merito della Sanità Pubblica.

“Questi risultati – aggiunge il Governatore Zaia – sono il frutto di un meraviglioso gioco di squadra”

“Questi risultati – aggiunge il Governatore Zaia – sono il frutto di un meraviglioso gioco di squadra, che si compone della generosità dei donatori e delle loro famiglie, di un’organizzazione moderna ed efficace, di un livello eccelso di preparazione scientifica degli operatori. Banca degli occhi – conclude – fornisce ben 203 Centri Trapianto italiani e una ventina all’estero. Anche in questo caso dal Veneto guardiamo al mondo e il mondo guarda al Veneto”.

La redazione

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Fatti

«Non è più richiesta e non porta guadagni»: queste le motivazioni che hanno portato alla sospensione della terapia col plasma nell’ospedale di Padova Della...

Copyright © 2022 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it
Plurisettimanale, iscritto al n. 211/2021 del Registro della stampa, Tribunale di Roma
Direttore Responsabile: Simone Pellico