Seguici

Cerca nel sito

Fatti

Il Veneto investe sui Maestri artigiani: sino al 75% di contributo per macchinari e mezzi

artigiani veneto

E’ stato approvato ieri dalla Giunta regionale il bando denominato “Sostegno all’attività dei Maestri Artigiani Veneti. Anno 2022”. Un progetto finalizzato all’erogazione di contributi a supporto delle attività dei Maestri Artigiani riconosciuti dalla Regione del Veneto

“Abbiamo scelto di investire sui maestri artigiani perché sono figure professionali che ben rappresentano il valore del lavoro nel nostro Veneto. Ora, come già annunciato, apriamo un nuovo bando da un milione e mezzo di euro per sostenere le attività dei 152 Maestri Artigiani già riconosciuti. In un momento di difficoltà così serio l’impegno della Regione a fianco delle imprese venete continua”. L’Assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato annuncia l’approvazione in giunta del bando denominato “Sostegno all’attività dei Maestri Artigiani Veneti. Anno 2022”. Un progetto finalizzato all’erogazione di contributi a supporto delle attività dei Maestri Artigiani riconosciuti dalla Regione del Veneto.

-advertising-

“Il sostegno alle attività dei Maestri Artigiani – sottolinea ancora l’Assessore – assume particolare rilevanza nell’attuale contesto socio-economico. Aggravato dalla crescente difficoltà nel reperire personale da qualificare, e dal ricambio generazionale. Diventa dunque necessario per contribuire alla salvaguardia di settori artigiani artistici e tradizionali che rischiano di scomparire senza un’adeguata trasmissione delle competenze professionali”. 

Un importo complessivo di euro 1.500.000

Il bando di selezione dei beneficiari, per un importo complessivo di euro 1.500.000, è stato, dunque, approvato al fine di sostenere il Maestro Artigiano che intende adeguare i laboratori adibiti o da adibire a bottega scuola e supportare la competitività delle imprese dei maestri artigiani veneti nel loro complesso. Valorizzandone il ruolo di soggetti portatori di un patrimonio di conoscenze e incrementando la riconoscibilità di questa nuova figura. 

Il bando prevede, quindi, un contributo sino al 75% dell’investimento ritenuto ammissibile

Il bando prevede, quindi, un contributo sino al 75% dell’investimento ritenuto ammissibile. Questo per l’acquisto di macchinari, mezzi d’opera, hardware e software, compresi i costi per la creazione di portali web ed e-commerce finalizzati alla promozione dell’impresa e alla commercializzazione dei suoi prodotti. Ma anche autocarri furgonati specifici per il trasporto merci, opere murarie e d’impiantistica, compresa la realizzazione di impianti a fonti rinnovabili.

Le domande potranno essere presentate dalle ore 10.00 di giovedì 22 settembre 2022, fino alle ore 16.00 di giovedì 20 ottobre 2022. Tutte le informazioni saranno disponibili nella sezione bandi del sito della Regione del Veneto. 

La redazione

Iscriviti alla newsletter

Per rimanere aggiornato

* campo obbligatorio
commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Persone

Nella conferenza stampa odierna di aggiornamento sulla situazione dell’epidemia il governatore del Veneto Luca Zaia si abbandona ad uno sfogo. E spiega perché, nonostante...

Fatti

Si inasprisce lo scontro sul green pass, anche tra le stesse Istituzioni: a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il Consiglio comunale...

Persone

Paolo Bellavite, per anni Professore di Patologia generale dell’università di Verona, martedì scorso alla trasmissione de La7 “Di Martedì” ha espresso alcuni dubbi sui...

Fatti

«Non è più richiesta e non porta guadagni»: queste le motivazioni che hanno portato alla sospensione della terapia col plasma nell’ospedale di Padova Della...

Copyright © 2022 Il Serenissimo Veneto. Blog di notizie dal Veneto - info@ilserenissimoveneto.it
Plurisettimanale, iscritto al n. 211/2021 del Registro della stampa, Tribunale di Roma
Direttore Responsabile: Simone Pellico